NOTIZIE UTILI

Abitanti 11.346

Religione:
Cattolica, protestante con minoranze varie.

Clima:
Il clima è tropicale, con 25° C di media. La stagione secca(novembre/aprile)ha poche precipitazioni mentre quella umida(maggio/ottobre) ha frequenti precipitazioni

Ora:
Il fuso orario rispetto all'Italia è di 6 ore in meno (anche durante l'ora legale ma con alcuni giorni di differenza).

 

Feste e tradizioni:
Ricordiamo il Carnevale(fine di luglio / primi di agosto). Il Festival Internacional del Nuevo Cine Latinoamericano, all'Avana (dal 1 al 10 dicembre). La Fiesta del cacao a Baracoa(giugno). l L'Encuentro Intrenacional La Musica en la America Latina y el Caribe(14 18 ottobre ). Il Torneo Clasico Internacional de la pesca de la aguja Ernest Hemingway(giugno).

Visti:
E' necessario il passaporto con validità di 6 mesi dal momento del rientro. Il visto ha validità di 30 gg. ed è rinnovabile per altri 2 mesi.

Vaccinazioni:
Non è richiesto alcun tipo di vaccinazione. Consigliate la vaccinazione anti epatite A e B.

Telefono:
Per telefonare dall'Italia comporre lo 0053 come prefisso, mentre per telefonare in Italia comporre il 119 39.

Moneta e cambio:
La moneta ufficiale è il peso cubano usato quasi solo dai cubani, i turisti usano il peso convertibile (1 euro= 1,10 pesos convertibili circa= 28 pesos cubani). Il dollaro americano non è più accettato e chi cambierà dollari in pesos pagherà una tassa del 10%. Sono accettati traveller's cheques e le più importanti carte di credito tranne l'American Express

Sicurezza:
Non vi sono particolari problemi per la sicurezza esiste tuttavia la Polizia Turistica per aiutare gli stranieri. Il consumo e lo spaccio di droghe sono severamente puniti così come l'addescamento di minorenni.

Visite consigliate:
Altre città: Cienfuegos, Trinidad, Santiago de

Cuba. Luoghi da visitare:
Varadero,Isola de la Juventud,Jardín Botánico Soledad,Sierra del Escambray

Curiosità:
Il cubano, un popolo che è la sintesi di varie razze e culture, ha un incantesimo molto particolare dal che è impossibile resistere. Allegro, loquace e con gran senso dell'umorismo, è essenzialmente amichevole e solidale, servizievole con tutti, e molto particolarmente con chi visita il suo paese.
Amico della barzelletta, la risata germoglia in forma franca ed esplosiva. Appassionato con le sue idee e convinzioni, gli piace il dibattito. Popolo ospitale come ci sono pochi, ai cubani piace discorrere coi suoi visitatori, è per ciò che le porte delle sue case sono sempre aperte. Il cubano ha fatto della parola benvenuto qualcosa di più che una semplice formula di saluto. Questa parola si iscrive nel vocabolario d'ogni cubano con mille accezioni quotidiane e si concreta continuamente in un'ospitalità spontanea, gentile ed amichevole che fa più caldo l'ambiente dell'Isola.

ECONOMIA
Prima del 1959 gli interessi stranieri controllavano l'economia, possedendo il 75% della terra arabile, il 90% dei servizi essenziali e il 40% dell'industria dello zucchero. li Governo socialista ha combattuto la corruzione e la disoccupazione; i salari sono stati regolamentati mentre la produzione è, ampiamente passata sotto il controllo dello Stato. Negli anni 60-80 il 70% del commercio cubano si è svolto con Paesi dell'area comunista. L'Unione Sovietica comprava zucchero e nichel a prezzi superiori a quelli mondiali, fornendo petrolio a basso costo e prestiti agevolati. L'isola è il terzo produttore mondiale di zucchero per l'esportazione
Qui è stata costruita la prima ferrovia dell'America Latina, nel 1837, per collegare L'Avana alle piantagioni di canna. Prima della rivoluzione quasi tutta la canna da zucchero era coltivata da piccoli agricoltori che avevano in affitto la terra dalle grandi compagnie dello zucchero che ne erano le proprietarie. Oggi proprietario è diventato lo Stato. Dal 1971 si sono fatti passi per diversificare l'agricoltura. Un tempo era il tabacco al secondo posto delle esportazioni agricole, ma oggi è stato superato dagli agrumi. Per ridurre le importazioni alimentari sono state incentivate la coltivazione del riso e l'allevamento di manzi e mucche da latte. La moderna flotta di pescherecci ha moltiplicato sette volte la produzione di pesce dal 1959. Cuba possiede riserve di nichel che sono al quarto posto nel mondo e che costituiscono la seconda voce delle sue esportazioni. La maggiore industria è legata alla produzione di generi alimentari (zucchero), anche se sono sviluppati i settori meccanico, tessile e calzaturiero. Grandi investimenti nel settore alberghiero hanno rivitalizzato il turismo

Dato il rigido embargo imposto dagli Stati Uniti, Cuba è un paese dove manca tutto. Ma paradossalmente, lo sviluppo delle biotecnologie è molto avanzato. Un paese povero che produce vaccini contro la meningiti B e li esporta negli Stati Uniti e sono stati ottenuti risultati straordinari nella cura contro il colera, il cancro e l'Aids. Una terapia pilota messa a punto a Cuba ha aumentato da quattro a 18 mesi l'aspettativa di vita per i malati di cancro ai polmoni.

Cuba è un paese che, a pari merito con il Canada, ha il tasso di mortalità infantile più basso del mondo, ma viene escluso dal vertice delle Americhe, l'incontro annuale dei capi di Stati di tutti i paesi del continente.

PERCORSO

 

 


 

 

 


 

O siamo capaci di sconfiggere le idee contrarie con la discussione, o dobbiamo lasciarle esprimere. Non è possibile sconfiggere le idee con la forza, perché questo blocca il libero sviluppo dell'intelligenza
(Ernesto CHE Guevara)

 


 

 

"Lasciatemi dire, a costo di sembrare ridicolo, che il vero rivoluzionario è guidato da grandi sentimenti d'amore"

(CHE Guevara).

 


 

 

"Se io muoio non piangere per me, fai quello
che facevo io e continuerò vivendo in te".

(CHE Guevara).

 


 

 

Dicono che noi rivoluzionari siamo romantici. Sì, è vero, ma lo siamo in modo diverso, siamo di quelli disposti a dare la vita per quello in cui crediamo.
(CHE Guevara)
.

 


 

 

 

 

 

CUBA